Differenza tra ravioli e agnolotti



Ravioli e agnolotti sono piatti tipici della cucina italiana conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo.

I ravioli sono costituiti da una sottile sfoglia di pasta all’uovo che viene viene ripiegata su se stessa o unita ad una seconda sfoglia per racchiudere un ripieno di carne, pesce, verdure o formaggi.
La forma dei ravioli cambia a seconda della regione, a seconda dell’utilizzo e della ricetta: ci sono ravioli di forma quadrata, rotonda e triangolare.

ravioli si prestano ad essere accompagnati da un brodo o da sughi di ogni natura, purchè serviti con una abbondante sploverata di parmigiano (per chi lo gradisce).
Per i vegetariani ci sono i ravioli ripieni di ricotta e spinaci o formaggi vari.



Gli agnolotti sono dei ravioli classici del Piemonte, in particolare del Monferrato, dell’Astigiano e delle Langhe.
Solitamente hanno una forma rettangolare o quadrata e contengono carne di arrosto o stufato, serviti con sugo d’arrosto, brodo o burro e, come sempre, una generosa spolverata di Parmigiano.
Tra le varianti degli agnolotti, particolarmente caratteristici sono gli agnolotti del plin, di forma quadrata e chiusi con una stretta simile ad un pizzicotto che gli conferisce una forma inconfondibile.

Conclusioni
I ravioli sono un tipo di pasta all’uovo e possono avere varie forme e vari ripieni (carne, pesce, formaggio o verdura).
Gli agnolotti sono i tipici ravioli del Piemonte e si riconoscono dalla forma (sempre quadrata o rettangolare) e dal ripieno che è esclusivamente arrosto o stufato.

0 0 vote
Article Rating
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
, ,
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments