Differenza tra miscugli e composti

Un miscuglio è un insieme di due o più sostanze, ciascuna delle quali mantiene inalterate le proprie caratteristiche. I componenti di un miscuglio possono trovarsi in qualunque rapporto quantitativo e, successivamente all’unione, possono essere separati con mezzi fisici.
Un miscuglio non ha necessariamente una composizione costante.

Un composto è invece la combinazione di diversi elementi che perdono le precedenti qualità per acquistarne nuove. Nei composti la separazione dei componenti può avvenire solo attraverso mezzi chimici.
Un composto ha perciò caratteristiche proprie che lo diversificano da tutti gli altri composti e da ogni elemento che lo compone.
Nei composti, la composizione degli elementi che lo formano è sempre costante e definita.


Condividi
,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami