Perché dovresti aggiungere pasta integrale alla tua dieta

Negli ultimi anni i cibi integrali sono entrati con prepotenza nelle nostre diete… e non a torto!

 

Gli alimenti prodotti con grano integrale sono un prezioso alleato in quanto ci forniscono molti dei nutrienti di cui abbiamo bisogno ogni giorno e contribuiscono al buon funzionamento del nostro corpo. Inoltre, diversi studi scientifici, stanno mettendo in luce i numerosi benefici per la salute derivanti dal consumo di alimenti integrali tra cui la protezione da obesità, malattie cardiovascolari, diabete mellito tipo 2 e alcuni tipi di cancro.

Tra tutti, la pasta è certamente il più noto tra i cibi integrali e offre tutti i preziosi componenti contenuti nella corteccia dei semi di frumento:

  • Fibre: le fibre forniscono una sensazione di pienezza favorendo una dieta meno calorica; inoltre aiutano ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue assorbendo il colesterolo cattivo.
  • Vitamine: l’alto contenuto di vitamine del gruppo B stimola il metabolismo e migliora l’attenzione e la memoria.
  • Sali minerali: la pasta integrale è ricca di rame e selenio, elementi necessari per la formazione del tessuto connettivo, delle cellule del sangue, del funzionamento del sistema nervoso, del sistema immunitario, del sistema cardiovascolare e della ghiandola tiroidea.
    Inoltre è ricca di magnesio e manganese. Il primo è necessario per regolare la pressione sanguigna e costruire ossa sane e forti, mentre il manganese favorisce la formazione delle ossa.

La pasta integrale è un’ottima scelta anche per le persone con diabete e per coloro che seguono una dieta ipocalorica, perché il suo contenuto di carboidrati complessi e fibre non aumenta bruscamente i livelli di zucchero nel sangue come nel caso della farina bianca.

 

Quale pasta integrale preferire?

Sicuramente quella prodotta con il 100% di farina di semola intera.


Condividi
, , , ,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami