Differenza tra Uragano, Tornado, Ciclone e Tifone

Sentiamo spesso nominare gli uragani, i cicloni, i tifoni ed i tornado. Ma quali sono le reali differenze tra uno e l’altro?


Possiamo cominciare col dire che uragani e tifoni altro non sono che un modo differente ( a seconda del luogo in cui di genera ) di chiamare i cicloni.
Pertanto, lo stesso tipo di perturbazione ( il ciclone )si chiama uragano nei Paesi caraibici ed in America, e Tifone nei Paesi del sud est asiatico (Filippine, Thailandia, Indonesia, ecc.)

Ma cos’è un Ciclone?

Con il termine ciclone viene definito un rapido movimento rotatorio di masse d’aria che si muovono in una certa direzione intorno a un centro di bassa pressione.
Per effetto della rotazione terrestre, il senso di rotazione è antiorario nell’emisfero nord e orario in quello sud.

Come si genera un ciclone?

Il ciclone si crea quando una massa d’aria calda genera una differenza di pressione nell’aria così forte da aspirare verso di sé tutta la massa d’aria circostante.
Questa massa d’aria, spostandosi, genera venti che iniziano a seguire un movimento rotatorio tale da formare un vortice.

Uragani e tifoni possono aver un diametro di centinaia di chilometri e muoversi a notevole velocità.
Quando i venti si mantengono la di sotto dei 129 km/h si parla solo di tempeste tropicali.

credits: thehill.com

Di tutt’altro tipo sono invece i Tornado (così chiamati negli Stati Uniti) e le trombe d’aria (come vengono definite dalle nostre parti).
Si tratta sempre di perturbazioni molto violente, ma di minore entità: normalmente un tornato viaggia a 50 km/h ed ha un diametro di qualche centinaio di metri.
Per via della loro ridotta dimensione, i tornado sono molto meno distruttivi dei cicloni.

Leggi anche

>> Sognare una bufera

Tutte le differenze dalla A alla Z

0 0 votes
Article Rating
Condividi
, ,
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments