Chi ha inventato l’aquilone?


Gli aquiloni sono una invenzione davvero molto antica.
Sembra che i primi ad essere stati creati risalgano a più di duemila anni fa ad opera di Archita di Taranto, uno scienziato greco vissuto nel V secolo a.C.
Ma una vera diffusione si è avuta a partire dall’VIII secolo quando i cinesi crearono i primi “falchi di carta”, fatti di bambù, carta o seta.
Quello di Archita di Taranto in realtà non era un vero aquilone ma una sorta di uccello fatto con bacchette di legno che grazie al vento riusciva a roteare nell’aria.

Una leggenda sugli aquiloni

Una leggenda racconta che l’aquilone fu inventato in modo del tutto casuale.
Ad un contadino che si trovava in un campo gli fu tolto il cappello da una raffica di vento. Prima che il vento potesse portarlo via, il contadino riuscì ad afferrare il cappello per la cordicella che lo fissa al mento ed in quel momento si fermò incantato ad osservare le evoluzioni del suo cappello sotto la spinta del vento.
Creò quindi un oggetto simile ad un capello ma un po’ più grande e corse al villaggio a mostrare la sua invenzione.
Fu così che nacque l’aquilone.

Gli aquiloni oggi

Oggi gli aquiloni hanno le forme più svariate e possono essere oggetti altamente tecnologici, fatti di materiali ultra leggeri ed ultra resistenti al tempo stesso.
Grazie alla possibilità di compiere fantastiche evoluzioni nell’aria sono nate competizioni che vedono grandi e bambini far compiere ai loro aquiloni incredibili acrobazie.

Immergiti nello straordinario mondo degli aquiloni, fai emergere il tuo lato ludico e dai sfogo alla fantasia.
Guarda questo bellissimo video.

Guarda anche

>> Perché si dice prendere un granchio?
>> Perché si dice che il venerdì 13 porta sfortuna?
>> Cosa significa sognare un aquilone

0 0 votes
Article Rating
Condividi
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments