Perché si chiama Hot Dog?

Probabilmente hai fatto indigestione di hot dog, ma ti sei mai chiesto perché si chiama così?

Scopriamolo subito.

Hot dog che letteralmente significa cane caldo è un nome colloquiale, ormai entrato nell’uso comune, con cui nei Paesi anglosassoni si indica un insaccato uguale al würstel, che viene servito all’interno di un panino, condito generalmente con ketchup, maionese o senape.

A differenza del würstel, che è più piccolo,  l’hot dog è più spesso e allungato.
Analogamente a quanto accade con il termine hamburger, mentre in Gran Bretagna e altri paesi anglosassoni il termine hot dog indica semplicemente la salsiccia (anche quando non è accompagnata dal panino), in Italia questo termine si usa esclusivamente per intendere la pietanza nel suo complesso, ossia il panino, l’hot dog verpo e proprio e le eventuali salse di accompagnamento.

Ma perché si chiama Hot Dog?

Ci sono diverse teorie in merito ma le due più accreditate spiegano così l’origine del termine “hot dog“:

  1. Il termine fu coniato da un venditore allo stadio nel 1867 che non riusciva a vendere i suoi würstel, si inventò la storia che questi erano salsicce di cane, e se ne andava in giro gridando “chi vuole le mie salsicce di cane?”, riuscendo così a far alzare le sue vendite. Poco dopo anche gli altri venditori di würstel lo imitarono, ma nell’abbreviare il suo slogan, urlavano “cane caldo!”
  2. Quando, all’inizio del XX secolo, i New York Giants disputavano le loro partite di football, lo statunitense Henry M. Stevens pensò di distribuire tra le folle presenti allo stadio i dachshund sausages.
    Il nome hot dog venne dato a questi panini dal disegnatore di vignette sportive P.A. Dorgan. Egli raffigurò un panino con dentro un bassotto, associando il würstel a questo cane, dato che era anch’esso lungo e tedesco.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
, , , , ,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami