8 alimenti trendy che non dovresti mangiare

Sei di quelli che seguono le mode del momento? Ecco 8 alimenti che vanno di moda ma non servono.

Negli ultimi anni si sono moltiplicati gli alimenti alternativi, gli integratori, le bevande e i surrogati di ogni tipo. Ma se da un lato possono essere utili in caso di effettivo bisogno, dall’altro abbiamo riempito le nostre tavole di prodotti alimentari costosi, ma spesso senza alcuna utilità vera.
Quindi, se vuoi nutrirti con intelligenza, dai un’occhiata a questa lista.

Succhi e spremute

Quando la frutta e la verdura vengono spremuti o centrifugati, se ne ricava solo il succo, gettando via le fibre. Purtroppo il costituente principale del succo, a parte un po’ di vitamine e sali minerali, è lo zucchero.
E la conseguenza di assimilare notevoli quantità di zuccheri, sia pur dalla frutta, sarà la permanente sensazione di fame oltre che la possibilità di prendere peso, proprio a causa degli zuccheri.
Perciò, si alla frutta nelle giuste quantità, ma mangiamola!

Alimenti senza glutine

A meno che tu non sia celiaco/a il glutine non dovrebbe avere alcun effetto negativo su di te. Spesso si crede che il glutine sia la causa del gonfiore addominale, ma potrebbe essere una semplice intolleranza al lievito. Per questo motivo, oltre che per il loro costo davvero proibitivo, accertati di averne veramente bisogno prima di scegliere prodotti senza glutine.

Latte di mandorla

Se sei intollerante al lattosio, il latte di mandorla è una delle più gettonate alternative ai prodotti caseari. Eppure questa buonissima bevanda è praticamente priva di nutrienti. Infatti, sebbene le mandorle siano di per sé molto proteiche, un bicchiere di latte di mandorla è composto solo dal 2% di mandorle.
Inoltre, alla quasi totale assenza di proteine, costituenti essenziali dei muscoli, va aggiunto che è molto calorico (circa 50 cal ogni 100 ml).
Tra le valide alternative al latte di mandorla ci sono il latte di soia ed il latte di riso.

Muesli

I muesli sono tra le invenzioni più ingannatrici: infatti, vengono pubblicizzati come un alimento leggero, ma in realtà sono ricchi di carboidrati, di zuccheri e di calorie (circa 370 calorie per 100 g): se pensi di tenerti in forma con i muesli, sappi che una tazza equivale circa ad un piatto da 70 g di pasta al sugo più una fetta di carne alla piastra.

Acqua in bottiglia

A meno che l’acqua del tuo rubinetto non sia contaminata o comunque non potabile, la maggior parte dell’acqua erogata tramite gli acquedotti pubblici del nostro Paese è tutta pulita e potabile esattamente come quelle in bottiglia. Pertanto si potrebbe evitare tutto questo spreco di plastica!
Un consiglio: se proprio l’acqua del tuo rubinetto non vuoi berla puoi cercare nella tua città i distributori automatici di acqua.


Basta recarti lì con delle bottiglie e ad un prezzo davvero basso, puoi riempirle con dell’ottima acqua. Questo gesto fa risparmiare te ed il pianeta.

Tisane purificanti

Se non hai avuto un’intossicazione e non sei stato avvelenato da qualcosa allora non hai bisogno di disintossicarti e non ti serve acquistare una tisana “purificante”. Grazie a Dio, l’organismo ha già un suo efficientissimo sistema di pulizia composto dal fegato e dai reni che ci purificano, filtrano ed espellono qualunque sostanza ingeriamo. Quindi, a meno che tu non lo faccia per puro piacere, non c’è bisogno di eseguire rituali serali a base di erbe dal potere miracoloso.
Per depurarsi basta bere molta acqua ed evitare il cibo spazzatura!

Sale rosa dell’Himalaya

Il colore rosa di questo particolare sale è dovuto principalmente alla presenza di ossido di ferro all’interno dei suoi granelli, insieme a piccole quantità di calcio, potassio, ferro e magnesio.
Ma a pensarci bene queste sostanze le assumiamo abitualmente da altri alimenti e non serve a nulla spendere di più per acquistare questo sale sperando di trarne maggiori benefici.

Energy drinks

Gli energy drink millantano eccezionali potenzialità se assunti prima, durante o dopo un allenamento, ma in realtà si tratta prevalentemente di acqua e zucchero e l’organismo non ha bisogno di acqua e zucchero per affrontare una prova fisica o per recuperare le energie.
Per affrontare un’allenamento o per recuperale le energie al suo termine è sufficiente bere molta acqua e assumere 20-30 grammi di proteine in polvere o attraverso gli alimenti (30 g di proteine corrispondono a circa 100 g di petto di pollo).

Condividi
, , , , , ,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami