Perché il bicarbonato fa digerire?

E’ uno dei rimedi più antichi e diffusi, il classico rimedio della nonna. Ma perché il bicarbonato fa digerire?

La risposta è abbastanza semplice: il bicarbonato non è altro che un composto basico, il che vuol dire che la sua assunzione neutralizza l’eccesso di acidi gastrici che si sono accumulati nello stomaco a seguito di un pasto troppo abbondante.
Gli acidi gastrici, infatti, generano un senso di pesantezza e di bruciore: il bicarbonato agisce da calmante, riportando lo stomaco al giusto livello di acidità.

Meglio non esagerare con il bicarbonato

Come in ogni cosa, anche con il bicarbonato bisogna evitare di eccedere. Il bicarbonato infatti è un composto a base di sodio (lo stesso contenuto nel sale da cucina), e per questo potrebbe causare seri problemi a coloro che seguono una dieta iposodica.
In questi soggetti il bicarbonato potrebbe infatti creare disfunzioni renali, ipertensione o anche insufficienza cardiaca.
Inoltre, anche in soggetti sani, in bicarbonato può provocare:

  • aumento della pressione arteriosa;
  • aumento della ritenzione idrica, ovvero accumulo di acqua nei tessuti sottocutanei;
  • riduzione della produzione di acido lattico.

Perciò è sempre meglio evitare l’uso del bicarbonato come rimedio abituale per digerire.

Un pratico digestivo a base di bicarbonato

Vuoi eruttare – e in alcuni casi persino vomitare – e sentirti subito meglio?

  1. Riempi per metà un bicchiere con soda o acqua tonica;
  2. Prendi un cucchiaio colmo di bicarbonato di sodio;
  3. Versa il bicarbonato nel bicchiere, mescola un istante e bevi subito. Starai subito meglio.

Per concludere

Il bicarbonato può donare un sollievo temporaneo in caso di pesantezza dopo un pasto eccessivo. Ma se bruciore e acidità sono sempre presenti dopo ogni pasto, si tratta certamente di una qualche patologia (ad es. la gastrite) che va curata con farmaci specifici.


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
, , , ,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami