Guadagnare con un Blog

Un blog è il modo più semplice per far conoscere le proprie idee online.
Se ha questo aggiungiamo che ci può anche far guadagnare allora potrebbe essere davvero l’idea giusta.

Come guadagnare con un blog?

La necessità aguzza l’ingegno, dice un proverbio. Ciò significa che attraverso le pagine di un sito o un blog si può fare davvero di tutto ma principalmente i modi sono quattro:

  • Vendere prodotti o servizi tuoi. Se crei qualcosa o offri dei servizi, il blog può aiutarti concretamente a far conoscere la tua offerta al grande pubblico;
  • Inserire delle pubblicità (quelle di Amazon ad esempio) sulle tue pagine e vendere prodotti altrui. Per far questo devi solo registrarti sul programma di di affiliazione di Amazon ed inserire i loro codice nel tuo blog;
  • Vendere direttamente spazi pubblicitari sul tuo blog. Se raggiungi un certo numero di visite giornaliere, saranno le stesse aziende a contattarti per richiederti degli spazi pubblicitari sul tuo blog;
  • Utilizzare Adsense o servizi simili.

Cosa c’è da sapere

Guadagnare con un blog è possibile ed è anche alla portata di tutti, ma ci vuole impegno.
La chiave per riuscire in questa impresa è senza dubbio accrescere la popolarità del blog in rete.
Se il tuo blog non viene trovato sui motori di ricerca è come avere un negozio senza insegna in una strada senza nome.
Per questo occorre tenere il blog costantemente aggiornato e scrivere contenuti sempre originali (cioè non copiati da altre pagine); questo ti può garantire da solo buona parte del successo.

Meglio un sito web o un blog?

Fino a un pò di tempo fa creare un sito web era impresa non poco facile. Oggi invece, grazie a programmi chiamati Site Builder (cioè costruttore di sito) si possono creare pagine web molto facilmente, perciò la differenza tra sito web e blog si è molto appianata.
Ciò che ancora li differenzia è che il sito web nasce come vetrina statica, spesso aggiornata di rado. Il blog invece, in quanto diario, è sempre in aggiornamento, e questo favorisce non poco la sua visibilità sui motori di ricerca.

Blog gratuito o a pagamento?

Ciò che è gratis a volte vale davvero poco e questo è il caso dei blog e dei siti gratuiti.
I motivi sono diversi ma mi limiterò ad elencare i principali:


  • le funzionalità di un blog gratuito sono molto limitate;
  • con un blog gratuito non puoi ottenere un nome scelto da te (es. www.tuoblog.it) ma avrai sempre un nome derivato (tecnicamente si chiama di terzo livello es. tuoblog.bloggratuito.it);
  • un nome di terzo livello non da l’impressione di professionalità quindi difficilmente potrai essere contattato/a da qualcuno per la vendita di spazi pubblicitari.
  • nelle pagine del tuo blog compariranno sempre pubblicità che tu non hai richiesto e che non puoi rimuovere;
  • chi fornisce il servizio gratuito potrebbe decidere di sospenderlo e tutto ciò che hai pubblicato andrebbe perso per sempre;
  • un blog a pagamento costa poche decine di euro l’anno.

Quindi, senza alcun dubbio, a pagamento.

Altri modi per guadagnare online

Condividi
, ,

Lascia una recensione

Commenta per primo!

avatar
  Subscribe  
Notificami