Sai disegnare? 2 idee concrete per fare soldi facili

Se sei alla ricerca di modi per guadagnare facilmente voglio condividere con te 2 idee che possono farti fare velocemente molti soldi.
Ho deciso di scrivere questo articolo perché ho utilizzato personalmente una delle due idee; riguardo all’altra, non l’ho sperimentata in prima persona ma posso garantirti che anche questa ti può aiutare a mettere da parte molti soldi in pochi mesi.

In questo articolo cercherò di spiegarti tutto quello che ho imparato in 4 anni di questa attività, trucchi e segreti.
Di illustrerò tutto ciò che occorre per iniziare e quanto puoi arrivare a guadagnare.
Vediamo di cosa si tratta.


2 idee per fare soldi velocemente

Si tratta di idee “stagionali” ovvero legate soprattutto all’estate, ma non per questo da non considerare assolutamente valide.
La cosa davvero sorprendente è che non occorre “quasi” alcun investimento, se non un minimo di attrezzatura (tra un attimo vedremo quale).
Il resto lo farà la tua passione, la tua tenacia e le tue abilità artistiche.

Idea n. 1: il ritrattista

Se sai disegnare non dovresti pensarci due volte. Fare i ritratti è ciò che può fare al caso tuo.

Cosa occorre per fare un ritratto?

Organizzare una attività di questo tipo è semplicissimo.
Hai bisogno di:
– uno o più cavalletti (di quelli dove si espongono o si realizzano i dipinti) abbastanza alti da poter esporre i tuoi ritratti di esempio. Realizza dei ritratti di personaggi famosi ed esponili sui cavalletti per attirare l’attenzione dei passanti;
– due sedie pieghevoli (una per te, una per la persona a cui farai il ritratto);
– una batteria di scooter ed uno o due tubi a led per illuminare la zona di lavoro ed i ritratti esposti;
– un raccoglitore in cui tenere i fogli nuovi;
– matite, gomme ed elastici per fermare il foglio arrotolato che consegnerai al cliente;
– un carrellino pieghevole per trasportare il tutto dalla tua auto alla zona di lavoro.

ritrattista a cantral park, NY – credits: alamy.com

Dove fare questo lavoro?

I posti migliori per lavorare sono le piazze o i parchi delle città turistiche.
Se hai la fortuna di abitare in una città turistica o ne hai una vicino ti accorgerai che le piazze brulicano di commercianti ed artigiani.
Se la città in cui vivi ha turismo tutto l’anno questa è davvero una benedizione.
Se però non hai questa opportunità allora devi ripiegare sulle feste, sui mercatini e sulle sagre.
Quello che devi fare è informarti riguardo questi eventi e organizzare il tuo lavoro spostandoti di comune in comune.
Il mio consiglio è quello di lavorare solo di sera, in modo da poterti riposare di giorno. Inoltre la sera le persone sono più propense a fare una passeggiata e non hanno impegni lavorativi.
Lavorare di sera/notte comporta un po’ di sacrificio in più ma ne vale la pena.

Il periodo migliore per realizzare i ritratti è quello che va da maggio ad ottobre, ma se vivi un una città turistica potresti lavorare tutto l’anno.

Quanto si guadagna facendo i ritratti?

Il prezzo che puoi chiedere per ciascun ritratto dipende dal posto in cui ti trovi. In una città come Roma puoi chiedere tranquillamente 20 euro (quindi capisci che è molto facile guadagnare 100 euro al giorno).
In una città come Taormina forse potresti chiederne anche 30.
In una località meno rinomata dovrai scendere a 10.
In ogni caso moltiplica queste cifre per tutti i giorni che pensi di poter lavorare in un anno ed avrai il totale di quello che puoi facilmente guadagnare.

Una volta che avrai preso la mano, impiegherai meno di 10 minuti a fare un ritratto e grazie alla velocità posso garantirti che conosco personalmente ritrattisti che arrivano a guadagnare oltre duecento euro al giorno lavorando solo qualche ora.

ritratto a matita

Quali sono i contro?

Fare un ritratto (parliamo solo del volto) non è affatto semplice perché una minima modifica alla forma o alle dimensioni del viso possono cambiare totalmente l’aspetto di una persona.
Ancor di più quando sei sotto pressione, con persone che ti guardano e aspettano di vedere il risultato finale o quando ci sono altre persone che aspettano il loro turno e tu non vuoi che aspettino tanto.
In tutti questi casi è importante mantenere la calma e la lucidità.

Le tecniche

Ora che ha i capito che fare soldi con i ritratti è possibile dovrai solo esercitarti per prendere la mano.
Inizia da foto prese online per poi passare a ritrarre persone dal vivo (che è più difficile). Quindi ti toccherà chiedere aiuto ad amici a parenti affinché facciano da modelli per la tua emergente attività.
Ritrarre persone dal vivo è più difficile perché le persone si muovono. A volte ti potrà capitare di ritrarre un bambino irrequieto, altre volte addirittura un cane o un gatto.
In questo, la pratica e l’esperienza giocano un ruolo decisivo.

Una alternativa

Volendo, potresti valutare la possibilità di specializzarti nelle caricature.
Le caricature hanno il vantaggio che sono più veloci da realizzare, divertono le persone, costano meno e quindi la gente è più propensa a farsene realizzare una.
Quello che devi tenere a mente è che anche la caricatura deve sempre ricordare il soggetto ritratto!

Esempi di caricature di Einstein – credits: steemkrcom, dreamstime.com

Quanto chiedere per un ritrattoTra le due idee che intendo illustrarti, questa è quella che non ho mai sperimentato personalmente ma
Impossibile?? No, possibilissimo.

Idea n. 2: tatuaggi all’henné

Se non sai cosa sia, l’henné è un inchiostro che si ricava da una pianta, la Lawsonia Inermis.
Le foglie di questa pianta vengono seccate e poi macinate fino a diventare polvere.
A questo punto sono pronte ad essere mescolate con acqua per diventare inchiostro.

Con questo tipo di inchiostro gli indiani dell’India e i nordafricani (tunisini e marocchini) usano decorarsi mani e piedi in occasione di matrimoni e cerimonie.

Tatuaggi tradizioni con henné – Credits: mocah.org

Cosa occorre per realizzare tatuaggi all’henné?

Anche in questo caso la tua vena artistica è la componente principale in quanto l’attrezzatura necessaria non è molta.
Vediamo cosa occorre:

– un tavolino pieghevole su cui appoggiare uno o più cataloghi con foto di esempio;
– una o più luci a led per illuminare la tua zona di lavoro;
– un batteria di scooter;
– 2 sedie;
– coni di inchiostro, forbici, cotton fiocc, monete da 1, 2, 5 e 50 centesimi.

I coni sono lo strumento con cui potrai realizzare splendidi disegni e contengono già il colore pronto all’uso.
ne esistono di vari colori ma la gente preferisce soprattutto il nero.
Per utilizzarli devi solo tagliare la punta ma FAI ATTENZIONE a non tagliare troppo in alto creando in tal modo una apertura troppo grande !!

cono henné – credits: zipy.it

Dove svolgere questo lavoro?

Anche qui valgono le stesse considerazioni fatte riguardo i ritratti.
Se vivi in una città turistica molto meglio, altrimenti dovrai spostarti.
Quello che è importante chiarire è che non devi lavorare né in spiaggia, né tantomeno sotto il sole.
Anche in questo caso infatti, il mio consiglio è quello di lavorare solo di sera, quando fa fresco e la gente è più rilassata.
La differenza con i ritratti è che i tatuaggi all’henné sono molto più soggetti alla stagionalità per cui potrai cominciare verso giugno, per terminare a metà settembre.

Quanto si guadagna con i tatuaggi?

In questo caso, il prezzo dipenderà sia dal posto in cui ti trovi (potrebbe trattarsi di una zona molto rinomata o di un piccolo paesino sul mare) che dal disegno. Un disegno semplice può valere 2-4 euro, mentre uno complesso anche 50 o più !!
In questo caso la velocità è tutto.

tatuaggi all’henné – credits: pinterest.cl

Come si realizza un tatuaggio

Ci sono alcuni che utilizzano il ricalco ed altri gli stencil.
Io preferisco fare tutto a mano libera. Il vantaggio principale di questa tecnica è il risparmio di tempo ed il tempo è denaro.
Se un bambino ad esempio vuole un delfino, tu semplicemente guardi il disegno e lo realizzi a penna sulla pelle. Poi lo ripassi con l’hennè.
Può sembrare più complicato ma una volta presa la mano potrai farli quasi ad occhi chiusi….. oltretutto abbiamo detto all’inizio che occorre che tu sappia disegnare 😉 !!

Il mio consiglio dunque è questo: esercitati innanzitutto a copiare i disegni.
E se vuoi aumentare le tue possibilità di guadagno, non solo i disegni che hai nei tuoi raccoglitori ma anche presi da internet, perchè ti potrà capitare di realizzare disegni mai visti fino a quel momento.

Perché non ti ho proposto di fare il madonnaro?

I madonnari sono quegli artisti che realizzano immagini sacre (ad esempio Madonna con bambino) nelle strade e nelle piazze delle nostre città.
Benché sia una forma d’arte rispettabilissima e senza nulla togliere ai madonnari, la gente non è portata a spendere per qualcosa che non sente suo (mentre il ritratto o il tatuaggio lo portano via con se) e pertanto assomiglia più ad una forma elegante di chiedere l’elemosina che ad un lavoro artistico.

Di questa forma d’arte c’è anche la versione 3D molto più bella di quella tradizionale ma pur sempre poco redditizia per cui non te la consiglio.

Perché non ti ho proposto di fare collanine o bracciali?

Questo tipo di attività richiede molto impegno.
Se pensi di realizzare bracciali e collane, devi mettere in conto che dovrai anche realizzarli, quindi, a fronte di un guadagno anche interessante, dovrai spendere una buona parte del giorno a creare ciò che poi venderai la sera.
Questo si traduce in diventare schiavi del proprio lavoro ed io personalmente non te lo consiglio.

Questo articolo è intitolato “2 idee per fare soldi facili” ed è proprio così.
Se hai un po’ di abilità nel disegno, di tutto il resto quasi non dovrai preoccuparti perchè sarà la gente a venire da te 😉
Si tratta di idee prevalentemente stagionali quindi organizzati per tempo ed approfitta della bella stagione per accumulare un po’ di soldi prima che arrivi l’inverno 😉

Guarda anche
Altre idee per fare soldi
16 modi per guadagnare a 16 anni
22 idee per lavorare da casa senza il pc

0 0 votes
Article Rating
Condividi
, ,
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments