Barzellette sui carabinieri

Barzellette, battute e… sui Carabinieri.



“Sai che è stato un carabiniere a inventare il gioco del rugby?”
“E come è successo?”
“Durante una partita a calcio un giocatore gli ha detto: Allungami quella palla”.
Due carabinieri si sono persi nel deserto: da vari giorni camminano sotto il sole.
Ad un certo punto uno dice all’altro: “Ho una sete…”.
E l’altro: “Sai, ho un rimedio infallibile contro la sete: basta ciucciare un sasso!”
“Già, peccato che qui ci sia solo sabbia…”.
“Hai ragione, accidenti!”
Lungo silenzio.
I due continuano la loro tremenda camminata sulle dune.
Ad un certo punto uno dei due esclama: “Ehi! Saremmo salvi se solo trovassimo un fiume!”.
“Hai ragione: sul fondo dei fiumi ci sono sempre un casino di sassi!”

Un carabiniere passeggia disinvolto per le vie della città.
Ad un certo punto vede un tizio in piedi sopra un camion pieno di mele che sbuccia le mele, getta via la polpa e mette in un sacchetto tutti i semi.
Incuriosito il carabiniere gli chiede: “Ma cosa fai? Getti via le mele?”.
L’uomo del camion sicuro di sè: “Certo! Ma lei non lo sa che i semi delle mele sviluppano l’intelligenza!?”
Il carabiniere sempre più incuriosito gli chiede: “E che cosa ne fa dei semi? Li vende?”
E l’uomo: “Certamente!”
“E quanto costano?”
“5 Euro l’uno!”
“Ok! Voglio provarli: me ne dia tre”.
L’uomo prende le 15 Euro dal carabiniere e consegna i tre semi.
Il carabiniere se li mangia e poi pensa ad alta voce: “Cavolo! Ma con 15 Euro mi compravo 15 kg di mele, le sbucciavo ed avevo molti più semi”.
E l’uomo “Vede già è diventato più intelligente di prima!”.
E il carabiniere: “Cavolo, ha ragione me ne dia altri tre”.

Tre carabinieri sono attorno all’asta della bandiera del piazzale della caserma. Arriva il maresciallo: “Cosa state facendo.?”

– “Stiamo cercando di calcolare quanto sia alta quest’asta..”.
– Il maresciallo scalza l’asta dal basamento, la depone in terra, si fa portare un metro e annuncia: “Esattamente, sette metri.”
– Poi la rimette a posto e se ne va.
– “Capisce poco il maresciallo”
– dice uno dei carabinieri
– “Noi chiediamo l’altezza e lui ci dà la lunghezza…!”

Carabinieri in auto: “Caputo, controlla le frecce…”.
L’altro carabiniere: “Tranquillo ho portato la pistola!”



Un gregge di pecore sta pascolando su di una collinetta.
Un carabiniere in borghese si avvicina al pastore seduto su di una pietra e dice: “Scommettiamo che indovino quante pecore hai?”
“Se indovini, te ne regalo una!”
“145”.
“Bravo, scegliti quella che vuoi”.
“Ora scommettiamo che io indovino che mestiere fai tu?” replica il pastore. “Il carabiniere!”
“E come hai fatto?”
“Solo un carabiniere poteva scegliersi un cane!”

Un Carabiniere sta osservando con molta attenzione un orologio. Lo gira e lo rigira continuamente. Un collega incuriosito gli si avvicina e gli fa:
– Ma che stai facendo??
– La mia ragazza mi ha regalato questo orologio e mi ha detto che ci posso fare il bagno!
– Embè? Che c’è di strano?
– Mi sa che gli hanno dato una fregatura… è mezz’ora che lo esamino e ancora non ho trovato i rubinetti…

Due carabinieri vivono in due palazzi uno di fronte all’altro.
Un giorno uno dice all’altro: “Ehi Mario, cerca di stare più attento!! La sera chiudi le persiane perchè ieri ti ho visto mentre facevi l’amore con tua moglie!”
E l’altro: “Ti stai sbagliando, ieri non ero neppure a casa!”

Un carabiniere è in volo di addestramento ai comandi di un jet.
Terminata la sua esercitazione la torre di controllo gli ordina il rientro:
“Qui torre di controllo. Appuntato Caputo, rientrare alla base!”
“Qui appuntato Caputo in fase di avvicinamento … mi trovo a 500 metri dalla pista di atterraggio…”.
“Bene, atterraggio autorizzato! Esegua pure le manovre di rientro!”
“Negativo, torre di controllo! Non posso atterrare! La pista è troppo corta!”
“Non dica idiozie, appuntato! Atterri e basta!”
“Non posso, la pista è troppo corta!”
“Esegua gli ordini senza discutere!”
“Ma la pista è troppo corta!”
“Niente ma! Atterri e basta!”
Il carabiniere allora atterra, ma spezza le ali e distrugge l’aereo”.
Subito i soccorritori si precipitano per recuperare il carabiniere.
Si avvicinano al rottame dell’aereo e il carabiniere dice: “Ve l’avevo detto che la pista era troppo corta!” Poi girando la testa a destra e a sinistra: “Ammazza però quant’è larga…!!”

Un maresciallo dei carabinieri, continuamente infastidito da una talpa che fa buchi in tutta la caserma, chiama l’appuntato e gli dice:
“Entro stasera mi devi portare quella talpa morta!”
L’appuntato accetta volentieri e va a svolgere quel che gli è stato chiesto. La sera torna dal suo superiore tutto gongolante. Il maresciallo gli chiede:
“Che ne hai fatto dell’animale?”
“Eh, se sapesse…signor maresciallo!” risponde allegramente l’appuntato.
“Le hai sparato?”
“Di peggio, di peggio!”
“L’hai bruciata?”
“Di peggio, di peggio!”
“Allora dimmi!”
L’appuntato, più contento che mai, esclama: “L’ho sotterrata viva signor maresciallo!”

Un amico spiega ad un carabiniere cos’è la logica: “Ora ti spiego, io ho un acquario, cosa ti fa pensare?” “All’acqua!” “E l’acqua?” “Al mare!” “E il mare?” “Alle donne in spiaggia!” “Vedi, a te l’acquario secondo la logica ti ricorda le belle donne”.
Il Carabiniere torna in caserma e dice ad un suo collega: “Stasera ho imparato la logica!” E l’altro: “Cos’è?”.
“Ora ti spiego: hai un acquario in casa?”.
“Io no…”.
“Allora sei gay!



Un carabiniere sta facendo una crociera su una nave, quando questa urta uno scoglio e incomincia a inabissarsi.
E’ disperato, ma per fortuna un marinaio lo prende sotto la sua custodia e gli dice: “Vieni con me e fai come faccio io”.
Il marinaio prende un’ascia e con pochi colpi decisi recide le funi di una barca di salvataggio.
Allora anche il carabiniere prende un’ascia e comincia a dare dei gran colpi sulla barca facendola a pezzi.
Il marinaio, inorridito, gli chiede: “Ma che fai?”.
E il carabiniere: “Ti aiuto a fare la zattera!”.

Un carabiniere è con la sua borsa e la sua canna da pesca in mezzo ad una distesa di ghiaccio..
Si siede sul suo sgabello e comincia a fare un buco nel ghiaccio, poi ci infila la canna da pesca.
Ad un tratto sente una voce rimbombante che annuncia: “NON CI SONO PESCI QUI…”.
Il carabiniere, stupefatto, si ferma, si guarda attorno, ma non vedendo nessuno continua a pescare.
Ad un tratto sente di nuovo la voce: “NON CI SONO PESCI QUI!”
Ancora una volta si ferma, ma poi riprende a pescare.
Ma poco dopo: “NON CI SONO PESCI QUI!!!”
E il carabiniere: “Ma insomma chi parla?!”
E la voce: “IL DIRETTORE DELLA PISTA DI PATTINAGGIO!!”

Sul tetto del carcere di S. Vittore fanno la guardia un finanziere, un poliziotto e un carabiniere.
All’ora del pranzo il finanziere apre la borsa ed estrae un panino: “Porca miseria! Ma giel’ho detto cento volte e mia moglie continua a metterci il salame! Lo sa che non mi piace!! Giuro che se domani trovo ancora del salame mi butto di sotto”.
Tocca al poliziotto: “Cavolo! Ancora formaggio, sempre formaggio, sono allergico, mi riempio di bolle… sono sposato da vent’anni e mia moglie ancora mi prepara il formaggio. Se domani non trovo qualcos’altro mi butto anch’io di sotto”.
Ed ora il carabiniere: “Mortadella… un panino con la mortadella!! Mi fa cagare la mortadella… eppure ogni giorno me la ritrovo nel panino. Se continua così mi butto di sotto”.
Il giorno dopo il finanziere: “Argh! Panino al salame… non ne posso più” e si butta.
Il poliziotto: “Noooo… formaggio… mi butto, basta!”.
Il carabiniere: “Ancora mortadella…” e anche lui si butta giù dal tetto.
Ai funerali la moglie del finanziere affranta: “Oh, Dio, averlo saputo che era per via del panino… non ho prestato abbastanza attenzione… sono disperata!”.
Anche la moglie del poliziotto è in lacrime: “Anch’io sono stata sbadata… me l’aveva detto che non voleva il formaggio… ma io l’ho preparato lo stesso… avrò rimorso per tutta la vita”.
E la moglie del carabiniere: “Ma io cosa ci potevo fare se tutte le mattine i panini se li preparava lui!”.

Ad una missione nello spazio partecipano un cane, un gatto ed un carabiniere.
Dalla base chiamano via radio: “Base chiama Apollo 3, rispondete!”.
Il cane, dopo aver messo le cuffie, risponde: “Bau…Bau” – “OK Apollo 3, hai posizionato il braccio meccanico per l’espulsione del satellite?” – “Bau…Bau…”
– “OK Apollo 3, hai impostato la rotta sul computer?” – “Bau…Bau…” – “OK Apollo 3, ora passami il gatto”.
Il gatto, prendendo le cuffie dal cane, risponde: “Miao…Miao…” – “OK hai impostato la rotta geostazionaria sul computer del satellite?” – “Miao…Miao…” – “OK hai fatto i rilevamenti per le analisi al rientro?” – “Miao…Miao…” – “OK ora passami il carabiniere”.
“Dite pure base!”. “Hai dato da mangiare al cane e al gatto?”
“Certo!”
“OK ora non toccare più niente, mi raccomando!”

Un carabiniere deve prendere il treno.
Recatosi alla stazione si accorge che mancano tre ore alla partenza e allora decide di andare ad un cinema lì vicino.
Fatto il biglietto, entra, si siede e aspetta l’inizio del film.
Si spengono le luci, inizia la programmazione, passano i titoli di testa e quindi appare la scritta: PARTE PRIMA.
Il carabiniere si alza di scatto ed inizia a correre verso l’uscita: “Mannaggia, parte prima!!”

“Brigadiere, per caso conosce un uomo con un braccio di nome Giuseppe?”
“Marescià, non saprei… Come si chiama l’altro braccio?”

Documenti per favore! “DIGOS”. Los documentos por favor.

Un carabiniere si reca preoccupato dal suo medico: “dottore mi escono i coriandoli dal sedere!” – Il dottore da un’occhiata…”Niente di grave…sono solo i bollini delle banane”.



Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
, , , ,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami