Proverbi latini

Proverbi e detti latini

Amantis ius iurandum poenam non habet.
(Il giuramento dell’innamorato non si può punire)

Amor tussique non celatur.
(L’amore e la tosse non si possono nascondere)

Carpe Diem.
(Cogli l’attimo)

Cogito ergo sum.
(Penso dunque sono -Cartesio)

De gustibus non est disputandum.
(Sui gusti non si discute)

Gutta cavat lapidem.
(La goccia scava la pietra)

Homo faber fortunae suae.
(Ognuno è fabbro della sua fortuna)

In medio stat virtus.
(La virtù sta nel mezzo -Orazio)

Melius est abundare quam deficere.
(Meglio abbondare che scarseggiare)

Panem et circenses.
(Pane e giochi [per distrarre il popolo])

Qui gladio ferit gladio perit.
(Chi di spada ferisce di spada perisce)

Quod non potest diabolus mulier evincit.
(Ciò che non può il diavolo, l’ottiene la donna)

Similes cum similibus congregantur.
(I simili si accompagnano con i loro simili)

Si vis pacem, para bellum.
(Se vuoi la pace, prepara la guerra)

Tot capita, tot sententiae. (Quante teste tanti pareri)
Fonte: Sapevatelo.org


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
, ,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami