Detti e proverbi divertenti

Raccolta di detti e modi di dire divertenti. Proverbi divertenti

Ecco una selezione di detti, proverbi e modi di dire italiani divertenti che ci danno occasione per farci una bella risata. Scoprili subito!

Al cuor non si comanda. Ma se non obbedisce, trapiantalo.

All’amore a prima vista spesso serve l’oculista.

Ama il tuo prossimo: non questo, il prossimo.

Beati gli ultimi se i primi sono onesti.

Can che abbaia fa casino.

Can che abbaia lo sbattono fuori dal condominio.

Chi di spada ferisce gli danno 10 anni senza condizionale.

Chi dorme non piglia sonniferi.

Chi fa da sè fa più fatica.

Chi fa da sè si sente solo.

Chi la fa, l’aspetti.

Chi la fa tiri la catena.

Chi lascia la strada vecchia per la nuova arriva prima perché è meglio asfaltata.

Chi l’ha dura è stitico.



Chi non la fa, si purghi.

Chi s’inferma è perduto.

Chi tardi arriva è già a metà dell’opera.

Chi troppo vuole nulla rifiuta.

Chi trova un tesoro trova un amico.

Chi va con lo zoppo va piano piano.

Chi va con lo zoppo arriva dopo.

Chi va piano va sano, ma viene tamponato poco lontano.

Cielo a pecorelle, belato che si sente.

Dimmi con chi vai… ma fatti i fatti tuoi.

Donna baffuta fa più schifo ancora della gallina vecchia.

Errare humanum est, perseverare ovest.

Gallina vecchia prima o poi muore.

Gallina vecchia si fa il lifting.



Il lupo perde il pelo e diventa calvo.

Il mondo è bello perché è avariato.

Il riso abbonda sulla bocca dei cinesi.

In vino veritas, in scarpe Adidas.

I soldi non fanno la felicità, figuriamoci la miseria.

La donna è come l’onda, se non ti sostiene ti affonda.

La salma è la virtù dei morti.

La vita è come una ruota oggi a me e domani pure.

L’erba del vicino è più verde, ma la mia è più buona.

L’ormone fa la forza.

L’ospite è come il pesce, dopo tre giorni… nuota.



Lo stupido cade sulla schiena e si sbuccia il naso.

Non c’è peggior sordo di chi non sente.

Non ci sono più le quattro stagioni.

Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco, ma soprattutto non dire mulo…

Non è bello ciò che è bello, figuriamoci ciò che è brutto.

Non esistono donne brutte. Dipende solo da quanta vodka bevi.

Non fare oggi quello che potresti fare dopodomani.

Non piangere sul latte macchiato.

Non rimandare a domani quello che puoi rimandare a dopodomani.

Occhio non vede, servono gli occhiali.

Occhio per occhio, occhio al quadrato.

Occhio per occhio, sessantaquacchio.



Ogni donna che sa cucinare può trovare un uomo che sa mangiare.

Paese che vai… prenota l’albergo.

Quando si chiude una porta, tu rimani fuori.

Ride bene chi ha i denti.

Rode bene chi rode ultimo.

Rosso di sera, hanno riacceso la ciminiera.

Rosso di sera sta andando a fuoco una montagna.

Se Maometto non va alla montagna, va al mare.

Se son rose sfioriranno.

Se vai con lo zoppo, aspettalo.

Tanto va la gatta al lardo che le vien la cellulite.

Una mano è uguale all’altra.

Una mela al giorno fanno 365 mele all’anno.

Volere è potere, volare è potare.



Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami