In Islanda nascono le strisce pedonali 3d

Purtroppo gli incidenti sulle strade sono sempre troppi, anche dove si pensa che automobilisti e motociclisti siano molto più disciplinati di noi.
E’ per questo che in Islanda, nazione nota per il suo clima freddo ma anche per il senso civico dei suoi cittadini, sono state adottate strisce pedonali 3D.

Le strisce tradizionali spesso si scoloriscono e pertanto non vengono viste, con tutti i pericoli a questo legati. Grazie a queste strisce e all’illusione ottica che creano, automobilisti e motociclisti fanno molto meno fatica a notarle; anzi, rallentano e frenano per evitare di schiantarsi contro quelle che da lontano sembrano assi di cemento che levitano a mezz’aria.

Questa tecnica è ancora in fase di sperimentazione e, in caso di risultati positivi, potrebbe essere utilizzata in molte altre città del mondo. Il suo ideatore, Gauti Ívar Halldórsson, ha spiegato che “un attraversamento di questo genere spinge le persone a credere che ci sia qualcosa che blocca la strada, con conseguente rallentamento”.

Stando ai primi risultati, vi sarebbe una percentuale di incidenti in forte calo già durante i primi mesi di test.
Speriamo bene…


Condividi
, ,

Lascia una recensione

Commenta per primo!

avatar
  Subscribe  
Notificami