Tatuaggio all’hennè: cos’è?

Il tatuaggio all’hennè è un tatuaggio temporaneo, ottenuto applicando un impasto dalle proprietà coloranti che si ricava dalle foglie seccate e sminuzzate dell’omonima pianta dell’hennè.
Con l’hennè si possono tingere i capelli o realizzare splendidi disegni sul corpo.
Una curiosità: nei paesi di origine indiana ed araba l’hennè viene utilizzato per decorare la sposa prima di un matrimonio.

Tatuaggio hennè

Come iniziare

Dopo aver trovato l’ispirazione giusta (su internet non dovrebbe essere difficile) è ora di preparare l’impasto.
Per avere una colorazione più intensa sarebbe meglio preparare l’impasto 24 ore prima dell’applicazione ma, se necessario, lo si può anche usare subito.

Come preparare l’impasto

In una ciotolina di plastica o di legno (non di metallo) versa due o tre cucchiaini di polvere di hennè ed un pò di succo di limone. Inizia a mescolare aggiungendo gradualmente acqua calda. Mentre lavori il composto cerca di eliminare tutti i grumi. Per essere pronto, l’impasto deve avere una consistenza abbastanza densa, tipo dentifricio.


Come disegnare

Applicatore hennè

Per applicare l’henne devi procurarti un applicatore, ovvero una specie di mini “sac a poche” con un piccolo forellino da cui far uscire l’impasto. Più è piccolo il foro, più saranno fini le linee ed il disegno nel suo complesso.
In commercio ne esistono di diversi tipi e con beccucci di diverse misure secondo le esigenze. In alternativa potresti  utilizzare una siringa senza ago (anche se il foro di uscita è decisamente troppo largo!).
Ora è arrivato il momento di cimentarti nel disegno; questa è la parte più creativa e divertente!
Non preoccuparti di sbagliare, gli errore possono essere rimossi facilmente con acqua calda e un piccolo cotton fioc.

Tempo di posa

L’hennè è un colorante naturale e per poter ottenere un buon risultato in termini di tonalità occorre darli il tempo di fissarsi sulla pelle. Per questo si consiglia di lasciarlo asciugare sulla pelle per alcune ore, evitando di bagnare la zona per almeno 1 giorno.

Rimozione della pasta

Dopo aver applicato la pasta noterai un certo colore in rilievo sulla pelle. Non preoccuparti è tutto normale. Una volta asciutto, il colore in eccesso va via da solo.
IMPORTANTE Per ottenere un colore più duraturo non rimuovere la pasta con le mani, ma lascia che cada da sola. Anzi, se possibile cerca di tenerla il più a lungo possibile perchè dalla sua permanenza dipenderà la tonalità e la durata del tatuaggio.

Quanto dura

Come già detto ci sono piccoli accorgimenti che permettono di ottenere un risultato migliore. Oltre a questi consigli ricorda che l’hennè è nemico dell’acqua e del sapone in particolare (si tratta pur sempre di un disegno superficiale!)
Per questo la sua durata è molto variabile e può andare da pochi giorni a 2-3 settimane.

Buon divertimento !!

Condividi
, , , ,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami