Come si fa il marrone partendo dai colori primari

Come si fa il marrone: ecco 5 modi per ottenerlo partendo dai colori fondamentali o primari.

Per mostrarti tutti i modi per ottenere il marrone è necessario spiegare anche cosa sono i colori secondari.
I colori secondari non sono altro che l’unione di due colori primari. Quindi, mescolando tra di loro i colori primari si ottiene:

 

Come per tutti i colori, anche il marrone può avere sfumature diverse.
Ad esempio può essere tendente al giallo, all’arancio, al rosso o al verde a seconda del colore che predomina nella miscela.

Ecco cinque modi per ottenere il colore marrone.

1. Il primo modo per raggiungerlo è miscelare il rosso con il giallo, così da avere come base l’arancione. Poi si aggiunge una piccola quantità di blu (il 5%) e si mescola fino a diventare un marrone cioccolato.
2. Un secondo metodo è quello di aggiungere al verde una punta di rosso.
3. Mescolando il rosso e il blu si ottiene il viola. Aggiungendo alla miscela una piccola quantità di giallo si ha un marrone tendente al giallo.
4. Anche mescolando insieme i tre colori primari (rosso, blu e giallo) in parti uguali, si ottiene il marrone. La tonalità così ottenuta può essere poi resa più chiara aggiungendo un po’ di giallo, oppure più scura aggiungendo rosso o blu.
5. Esistono un ultimo modo per fare il marrone. In questo si parte dal blu scuro e dal verde scuro. Si mescolano in parti uguali al nero, quindi si aggiunge la stessa quantità di rosso e di giallo.
In questo modo si ha un marrone molto scuro, quasi tendente al nero. Per schiarirlo basta aggiungere ancora una volta un po’ di giallo.

Il disegno in alto, definito “cerchio cromatico di Itten” mostra le diverse combinazioni di colori ed il modo per ottenere ciascun colore partendo (sempre) dai colori primari.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
, ,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami