Eterofobia

L’eterofobia è una termine composto dalla parola etero, che deriva dal greco “hetero” e significa “diverso o altro”, e dal suffisso fobia, che significa “paura o rifiuto”.
Indica quindi una generica avversione per tutto ciò che è ritenuto diverso da sé. Il carattere della diversità non è importante in quanto può abbracciare razza, sesso, religione, o orientamento politico o sessuale.

Vi è anche un’altra accezione del termine eterofobia; secondo la scrittice Daphne Patai, l’eterofobia è anche la paura di relazionarsi con il sesso opposto. All’interno del movimento femminista, infatti, si è creato un manifesto sentimento anti-maschile al punto che le donne che si relazionano con gli uomini vengono ostracizzate all’interno del movimento stesso e da questo nasce la fobia.


Potrebbe interessarti anche:

Condividi
,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami