Ereutofobia

L’ereutofobia è la paura ossessiva legata alla vergogna di arrossire in volto.
Chi ha un carattere estroverso non ha la tendenza ad arrossire. Ma chi è timido si può ritrovare facilmente in una condizione di disagio o di imbarazzo, anche in situazioni che normalmente non avrebbero nulla di imbarazzante.

La parola ereutofobia deriva dal greco éruthros che significa «rossore» ed è provocato dall’iperemia dei vasi capillari del viso.
Chi soffre di questa fobia sviluppa una forte paura per le conseguenze di una potenziale situazione imbarazzante, ovvero la paura di non riuscire ad evitare di arrossire.


Condividi
, ,

Lascia una recensione

Commenta per primo!

avatar
  Subscribe  
Notificami