Come risparmiare sul riscaldamento

Risparmiare sulla bolletta relativa al riscaldamento è possibile, sia per chi ha l’impianto di riscaldamento autonomo, sia per coloro che lo hanno centralizzato.

Come risparmiare sul riscaldamento autonomo

  1. Mantenere la temperatura dell’abitazione entro i 20 gradi. Infatti, non soltanto 1 solo grado in più della temperatura aumenta i consumi in bolletta del 7-8 per cento, ma l’eccesso di calore è perfino dannoso per la salute.
  2. Installa sui termosifoni delle valvole termostatiche. Si tratta di apparecchiature in grado di regolare autonomamente la circolazione dell’acqua calda nel termosifone mantenendo costante la temperatura impostata. Oggi esistono anche nella versione wi-fi: si connettono con una piccola centralina che può gestire in maniera indipendente la temperatura di ciascun termosifone dell’abitazione.
  3. Non coprire i radiatori con copritermosifoni, mobiletti o tende. Tutte le barriere impediscono all’aria calda di circolare ed aumentano i consumi energetici.
  4. Evitare di lasciare finestre aperte inutilmente: per cambiare l’aria bastano dieci minuti, meglio se al mattino quando ci si sveglia; il resto è spreco perché raffredda l’ambiente e fa solo aumentare i consumi.
  5. Spurgare sempre l’aria dei radiatori affinché siano sempre efficienti. Se i tuoi termosifoni sono vecchi e non hanno una valvola di sfiato meglio farla installare.
  6. Per quanto possibile, evitare gli spifferi. Se gli infissi sono vecchi, meglio sostituirli con finestre con vetrocamera; e se d’inverno la temperatura esterna scende molto in basso, scegliete finestre a taglio termico.
  7. Se ne avete la possibilità potreste installare dei pannelli solari, con accumulo o meno. L’impianto provvisto di accumulo, cioè di batterie, potrebbe consentirti (se le condizione di luce lo consentono) di diventare autonomo al 100%, cioè scollegarti definitivamente dal tuo fornitore di luce attuale.
  8. Effettuate una periodica manutenzione degli apparecchi e della caldaia. Non effettuare la manutenzione non è solo contro la legge, ma una caldaia non efficiente aumenta il consumo del gas anche del 30 per cento.

Come risparmiare sul riscaldamento centralizzato

Abbiamo visto che chi ha il riscaldamento autonomo può gestire la temperatura in modo indipendente, ma chi ha il riscaldamento centralizzato? Vediamo quali accorgimenti possono farci risparmiare.


  1. Per chi ha in casa il riscaldamento centralizzato un primo accorgimento è quello di non coprire mai i termosifoni. Come abbiamo già messo in evidenza, copritermosifoni, tende, mobiletti da incasso e griglie in legno impediscono all’aria calda di circolare liberamente per la stanza alzando i consumi fino al 40 per cento.
  2. Spurgare l’aria dai termosifoni prima dell’arrivo della stagione fredda e almeno una volta al mese durante la stagione invernale.
  3. Evitare di far entrare aria fredda dall’esterno.
Condividi
, ,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami