8 modi per avere denti bianchi in modo naturale

Molti sognano denti sani e belli, ma pochi sono disposti a ricorrere ai costosi interventi del dentista.

Qui ti riportiamo un articolo tratto da BrightSide.me che ti mostra 8 diversi modi per sbiancare i tuoi denti usando prodotti naturali. Se segui regolarmente questi consigli vedrai i tuoi denti sbiancarsi di alcuni toni, mentre le tue gengive diventeranno più sane.

Leggi l’articolo fino alla fine perchè ti sorprenderà sapere che alcuni dei metodi più propagandati per sbiancare i denti in modo casalingo, sono anche i peggiori ed i più dannosi per i denti stessi.

Dentifricio sbiancante fai da te

Mescolare 1 cucchiaino di curcuma con 1 cucchiaino di olio di cocco trasparente e 2-3 gocce di olio di menta.
Puoi utilizzare questo mix come un normale dentifricio: si prenderà cura del tuo smalto, sbiancherà i denti e rinfrescherà il tuo alito.

Olio dell’albero del té

fonte: sante-nutrizione

Diluisci 5 gocce di olio essenziale dell’albero del té (conosciuto anche come Melaleuca) in mezzo bicchiere d’acqua e risciacqua la bocca ogni giorno dopo aver lavato i denti; in appena un paio di settimane vedrai già ottimi risultati.
Per rendere l’effetto ancora più evidente, pulisci i denti con una goccia di olio dell’albero del tè una o due volte a settimana.

Pasta di fragole

fonte: everydayroots

Prendi una fragola fresca e schiacciala con una forchetta. Dopo aver ottenuto una crema mescolala con un po’ di sale marino finissimo (se non abbastanza fine puoi macinarlo con un macina-caffè o un frullatore) ed usala al posto del dentifricio massaggiando delicatamente i denti per alcuni minuti.
Al termine, sciacqua accuratamente la bocca. Utilizza questo metodo una volta ogni 2 settimane.

Olio di cocco

fonte: lizmarieblog

Applicare un po’ di olio di cocco sui denti prima di lavarli e lasciare agire per 15-20 minuti, quindi spazzolare a fondo con il dentifricio. Ripeti questo trattamento 2 o 3 volte a settimana.

Maschera al carbone attivo

fonte: livelaughandlovewithlana

Mescola carbone vegetale con acqua fino ad ottenere una consistenza cremosa, quindi applica l’impasto delicatamente sui denti.
Lascialo agire per 2 minuti, poi risciacqua accuratamente la bocca ed utilizza spazzolino e dentifricio come sempre. Ripeti l’operazione una o due volte a settimana.

Sbiancante alla buccia di banana

fonte: wikihow

La buccia di banana contiene sostanze che dissolvono la placca dentale e aiutano a mantenere il colore perfetto dei denti. Strofina l’interno della buccia sui denti ed attendi per 5-7 minuti.
Poi lavati i denti normalmente. Puoi ripetere questo trattamento tutte le volte che vuoi.

Foglie di basilico

fonte: wikihow

Macinare le foglie di basilico fresco per fare una purea che può essere usata regolarmente al posto del normale dentifricio per una aziona sbiancante e per avere denti più sani.

Aloe Vera

fonte: naturallivingideas

Per ottenere denti bianchi ed un sorriso smagliante, usa del succo fresco di aloe vera.
Tieni presente che l’aloe vera contiene aloina, una sostanza tossica che va prima eliminata. Se non sai come fare  leggi questa guida oppure acquista del gel naturale di aloe.
Una volta che hai il gel, massaggia i denti con uno spazzolino e risciacqua abbondantemente.
Puoi fare questo trattamento ogni volta che ti lavi i denti e dopo un paio di settimane il tuo sorriso sarà luminoso e scintillante.

Metodi fai da te che fanno male ai denti

Collutorio al limone

fonte: girlscosmo

In rete è possibile trovare decine di rimedi fai da te per sbiancare i denti e molti di questi utilizzano sostanze aggressive come il limone.
Il limone può essere un alleato della nostra salute a patto che stiamo attenti a come lo usiamo: il suo alto contenuto di acido citrico fa sì che il limone (anche quando rimane sulla superficie dei denti per brevi periodi) corroda lo smalto facendo sì che i denti diventino più sensibili, più scuri e meno luminosi; si verifica cioè un processo di erosione dello smalto a causa di agenti chimici (in questo caso acido citrico).

Quindi attenzione ai rimedi che promettono di sbiancare i denti mediante l’uso del limone, perchè lo smalto si può perdere e non può essere ripristinato dal nostro organismo!!
Anzi, i dentisti consigliano di assumere il limone con la cannuccia proprio per evitare il contatto con i denti!

Bicarbonato

Un altro metodo molto pericoloso per cercare di sbiancare i denti è mediante l’uso del bicarbonato di sodio.
E’ vero che proprio il bicarbonato viene utilizzato dagli igienisti dentali per la pulizia dei denti, ma loro conoscono le modalità ed hanno le attrezzature adatte allo scopo.

Nello sbiancamento professionale si utilizza uno spray composto da acqua, aria e bicarbonato di sodio che viene applicato con una certa pressione sui denti da trattare. Grazie ai cristalli di cui è formato il bicarbonato, si produce un’azione abrasiva che va a restituire lucentezza ai denti.
Questo metodo, se effettuato da un professionista, è sicuro per i denti, in quanto evita il ricorso ad agenti chimici che con il passare del tempo vanno a compromettere seriamente lo smalto.
In ogni caso, non è un metodo che può essere ripetuto di frequente proprio per via dell’azione erosiva del bicarbonato.

Quando si tenta di riprodurre questo trattamento a casa si corre solo il rischio di danneggiare lo smalto.
A casa infatti non disponiamo di una attrezzatura che spara piccolissimi cristalli di bicarbonato ad una certa pressione, ed il pericolo è che si cerchi solo di riprodurre il trattamento mettendo più forza sullo spazzolino nel tentativo di sbiancare i denti.

Inoltre, l’uso scorretto del bicarbonato può creare problematiche anche più serie come l’alterazione della normale flora batterica della bocca, il sanguinamento delle gengive, o una infiammazione della bocca che peggiora la sensibilità dentale.

 
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
, , , , ,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami